“Mamma non c’è più”. La verità raccontata ai figli di Imma mentre erano in ospedale. Ancora incerta la data dei funerali.

famiglia1
Giovanni, Angela, Imma e Mario

Angela e Mario hanno saputo la verità poco dopo il ricovero in ospedale. Nessuna bugia. Nessuna frase lasciata a metà. Tutto chiaro fin dal primo momento: sono stati gli psicologi a volerlo. Sono stati loro a indicare la strada da seguire a Giovanni Sarnataro, il marito di Imma Marrazzo, la donna che il 20 agosto scorso ha perso la vita per l’esondazione del torrente Raganello, in Calabria.

Ma ad Angela e Mario è bastato, forse, lo sguardo di dolore di papà Giovanni per capire che la mamma non c’era più. Una conferma atroce per i due ragazzini di dodici e dieci anni, abituati alle escursioni in montagna con i genitori che avevano la passione per le passeggiate nella natura: sul Pollino, infatti, c’erano già stati e quelle zone le conoscevano perché per la famiglia Sarnataro scendere in Calabria nel mese di agosto era quasi un’abitudine.

Quest’anno erano stati prima a Capri. Con loro anche Carmen Tammaro e Antonio Santopaolo, la coppia di amici di Qualiano con la quale hanno poi condiviso la tragica escursione alle Gole del Raganello quel maledetto 20 agosto. Anche Carmen e Antonio sono morti insieme con Imma: le figlie, che si sono salvate, sono rimaste orfane.

“Giovanni è un uomo distrutto”, dice il presidente dell’Ordine degli avvocati di Torre Annunziata, Gennaro Torrese, che in un comunicato ha espresso la vicinanza dell’intera categoria ai familiari di Imma Marrazzo.

“Molto gentilmente Giovanni ha risposto ad una mia telefonata ma ho capito che per lui era impossibile continuare a parlare. So che il suo unico pensiero, in questo momento, sono i bambini che hanno bisogno di tante attenzioni. I funerali sono stati rinviati e ancora non è stata fissata la data perché tutto dipende da quando potranno tornare a casa Angela e Mario”.

Intanto, Angela è stata dimessa mercoledì mattina, mentre il piccolo Mario lascerà il reparto giovedì.

È iniziato, invece, il viaggio di ritorno per Imma Marrazzo: il magistrato ha dato l’ok per il rientro nella sua città. La salma, in attesa dei funerali, resterà all’obitorio di Torre del Greco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...