Rifiuti. Contro i furbetti, via Scappi si mobilita con gli anziani del quartiere. Intensificati i controlli negli Eco Punti.

S20180912_122146cendono in campo i volontari. Per cercare di cambiare il destino dell’Eco Punto di via Scappi a Torre del Greco e tentare di fermare i furbetti che depositano spazzatura e materiale ingombrante a qualsiasi ora del giorno e della notte, un gruppo di anziani di Cappella Bianchini si è organizzato per pattugliare il territorio. Un servizio di controllo del tutto autonomo e gratuito che nasce, in modo spontaneo, dall’esasperazione e dalla voglia di fare qualcosa di buono per la città. La speranza di Gennaro, Felice, Lello e Antonio, che trascorrono tutta la giornata accanto ai cassonetti, è quella di azzerare definitivamente i cumuli di rifiuti che vengono depositati sulla strada, senza una regola, arrivando perfino ad invadere la carreggiata.

20180912_120638

“Siamo qui”, spiega il signor Felice, “per ricordare ai tanti cittadini che dicono di non sapere, che la spazzatura va depositata in orari prestabiliti: dalle 17 alle 23 negli Eco Punti e dalle 19 alle 23 nei siti di prossimità”.

Una presenza, quella degli anziani volontari, che si sta rivelando davvero preziosa: i i pensionati che da qualche giorno pattugliano il territorio, con gentilezza e fermezza, costringono rigattieri, muratori e svuota-cantine a tornarsene a casa con il loro carico di ingombranti.

“Purtroppo però”, aggiunge il signor Gennaro, “sono tanti, troppi, i cittadini che non rispettano le regole: in via Scappi, di giorno e di notte, c’è un andirivieni di macchine e furgoncini zeppi di immondizia di ogni genere. Quando ci avviciniamo per invitare uomini e donne a tenere la spazzatura chiusa nel cofano, tutti ci dicono di non sapere che esiste un orario di scarico”.

20180912_122917
Eco Punto Annunziata

Intanto anche mercoledì 12 settembre gli agenti della polizia municipale diretti dal comandante Salvatore Visone, hanno controllato a tappetto tutte le isole ecologiche del centro e della periferia, firmando diverse contravvenzioni da 400 euro.

L’isola ecologica di via Tironi, dopo una notte di lavoro, è stata completamente svuotata e ripulita dagli operai della Gema: l’area è stata transennata e l’amministrazione comunale potrebbe decidere di blindarla con i cancelli che resterebbero aperti dalle 17 alle 23.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...