Gioia De Simone, imprenditrice del corallo in fuga dal tifone: “Cinquanta torresi potrebbero essere ancora a Hong Kong”.

È riuscita ad anticipare il volo per l’Italia prima arrivasse il tifone, Gioia De Simone, imprenditrice del corallo che dal nove settembre era in Cina per partecipare alla fiera mondiale del gioiello, l’Asia’s Fashion Jewellery & Accessories Fair. Una corsa contro il tempo per non rischiare di rimanere bloccata a Hong Kong dove l’arrivo della tempesta tropicale era stata annunciata dalle autorità locali.

“Sono stati giorni di ansia e tensione anche se paura vera non ne abbiamo mai avuto”, spiega Gioia De Simone. “Lì c’è una grande cultura della prevenzione e anche durante la fiera, ci sono stati continui aggiornamenti sulle condizioni meteo. Noi abbiamo percepito l’emergenza perché hanno iniziato a sistemare i sacchetti di sabbia in strada”.

Quanti torresi sono ancora a Hong Kong?

“Non ho un numero preciso, ma le aziende di Torre del Greco presenti alle fiere erano tante: io credo che ci siano almeno cinquanta persone in attesa di ritornare”.

Lei è riuscita ad anticiparsi o ha preso il volo regolarmente prenotato?

“Tra mille peripezie, sono riuscita a farmi riconvertire il volo e a partire ancora prima che si scatenasse il tifone. Ma per tanti altri non è stato possibile fare così: i voli sono stati sospesi e molti colleghi aspettano di rientrare. Ma c’è anche chi ha deciso di rimanere per partecipare all’altra fiera che si concluderà il 18 settembre”.

È in contatto con i suoi amici e i colleghi di Torre del Greco?

“Con alcuni di loro, sì”.

Come stanno?

“Le notizie che mi arrivano sono rassicuranti. Sono chiusi in albergo e nessuno è in pericolo. Coloro che hanno concluso con le fiere, si metteranno in viaggio appena le condizioni meteo lo consentiranno”.

panorama

Toni rassicuranti arrivano anche dal presidente di Assocoral, l’associazione che raggruppa gli operatori del corallo di Torre del Greco.

“A Hong Kong”, dice Tommaso Mazza, “c’è anche mio nipote. La situazione è sotto controllo, i  nostri concittadini stanno tutti bene e comunicano con le famiglie perché le linee telefoniche e internet funzionano”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...