“Siamo barricati in albergo ma stiamo bene”. Il racconto degli imprenditori torresi bloccati dal tifone Mangkhut a Hong Kong.

Sono barricati in albergo, ma stanno bene i corallari di Torre del Greco sorpresi ad Hong Kong dal tifone Mangkhut. La tempesta tropicale, attesa e annunciata dalle autorità cinesi già da qualche giorno, ha costretto un gruppo di imprenditori di Assocoral a interrompere le fiere alle quali stavano partecipando e ad anticipare il rientro in Italia. Non tutti, però, sono riusciti a trovare un volo alternativo e almeno otto persone sono state costrette a rimanere sull’isola di Hong Kong anche perché l’ l’aeroporto è stato chiuso e oltre 800 voli cancellati, causando disagi a oltre centomila passeggeri. Un altro gruppo di torresi, invece, ha scelto di restare per partecipare alla fiera della gioielleria, a Wan Chai, che chiuderà il 18 settembre.

“Non abbiamo mai avuto paura”, assicura un imprenditore torrese che ha chiesto l’anonimato. “Siamo rimasti in un albergo, sull’isola di Hong Kong, per tutto il giorno perché è proibitivo uscire a causa dei venti e delle piogge fortissime, ma non c’è mai stato pericolo. Le immagini che stiamo vedendo in tv, sono peggiori di quanto stiamo vivendo noi qui”.

Il tifone Mangkhut, con venti che superano i 160 chilometri orari, sta sferzando il Guandong, la provincia più popolosa della Cina. A Hong Kong, dove vige il massimo grado di allerta, i grattacieli hanno ondeggiato e, come dimostra la foto inviata dall’imprenditore rimasto bloccato, molte finestre sono esplose: si contano oltre 100 feriti, tra queste non ci sono torresi.

finestra tifone.jpg

“Restiamo in albergo per ovvi motivi di sicurezza”, conclude l’imprenditore a Hong Kong, “Se usciamo c’è il pericolo di essere colpiti dagli oggetti e dai detriti sollevati dal tifone. Meglio rimanere al coperto”.

Ha cercato invece di anticipare il volo, Davide Mazza, nipote del presidente di Assocoral, Tommaso Mazza, ma non è riuscito a trovare alternative: dovrebbe ripartire per l’Italia lunedì sera.

“Nell’albergo dove sono a Hong Kong”, racconta Davide Mazza “c’è solo un mio collaboratore. Alle nostre spalle abbiamo una montagna che ci ha riparati dalla furia del tifone. Siamo tranquilli anche perché sembra che adesso la tempesta stia perdendo forza. Altri colleghi di Torre del Greco, invece, sono negli alberghi che si trovano più vicino all’aeroporto: so che in quella zona il tifone si sta facendo sentire in tutta la sua potenza: c’è la massima allerta su tutto il territorio ma i nostri concittadini sono al sicuro e potrebbero partire nelle prossime ore”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...