Boom di torresi in piazza san Pietro il 14 ottobre. Esauriti duemila biglietti. Si risveglia l’ardore del popolo per san Vincenzo Romano.

A15_8692Pienone di pellegrini torresi il 14 ottobre a Roma. Saranno duemila i fedeli che si metteranno in viaggio da Torre del Greco per raggiungere la Capitale e partecipare alla celebrazione che papa Francesco terrà in piazza San Pietro per la canonizzazione di sei beati, tra i quali ci sarà anche il parroco santo, Vincenzo Romano. Una vera carovana di devoti che utilizzerà mezzi pubblici e privati per rendere omaggio al primo sacerdote italiano elevato agli onori degli altari: i biglietti d’ingresso messi a disposizione dalla Prefettura della Casa Pontificia per i fedeli torresi, sono andati tutti esauriti.

Venti pullman sono stati organizzati dalle parrocchie del territorio: undici solo dalla Basilica di Santa Croce. I passeggeri di sette autobus si metteranno in viaggio tra sabato mattina e sabato pomeriggio, pernottando a Roma. I fedeli che occuperanno altri tredici bus, partiranno al suono delle campane che, a mezzanotte, daranno l’annuncio del giorno di festa e della canonizzazione. Ma prima parteciperanno al Rosario delle 20 e alla processione Aux Flambeaux in piazza Santa Croce.

Molti i giovani che hanno deciso di partire per Roma e accamparsi con il sacco a pelo nei pressi di piazza San Pietro in attesa dell’apertura dei varchi prevista per le sette di domenica mattina: per poter accedere sarà necessario mettersi in fila per i controlli di sicurezza.

“Siamo davvero soddisfatti di come il popolo torrese abbia deciso di rendere omaggio al nostro parroco santo intervenendo in massa alla cerimonia a Roma”, dice don Giosuè Lombardo. “All’inizio, c’è stato pessimismo da parte di qualcuno sulla lentezza delle prenotazioni e sulla partecipazione dei fedeli. Io non ho mai perso la speranza e sono sempre stato ottimista. Con l’estate di mezzo e i lutti che hanno rattristato le nostre vacanze, con la morte dei quattro ragazzi a Genova e di Imma Marrazzo al Raganello, i torresi hanno prestato poca attenzione al viaggio a Roma. Nelle ultime settimane e con il ritorno al lavoro, si è riaccesa la fiamma dell’interesse e in pochi giorni abbiamo registrato il tutto esaurito”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...