Una carta fedeltà per finanziare i siti archeologici e il turismo di Torre del Greco. L’iniziativa dei commercianti.

ce67b757-d5f9-4d4f-8268-07956b4cb0d9Una carta fedeltà per finanziare monumenti e cultura. È la nuova iniziativa lanciata dall’Associazione Commercianti Torresi per contribuire alla rinascita dei beni archeologici di Torre del Greco e, attraverso il turismo, restituire ossigeno al commercio messo in ginocchio dalla crisi. La “Fidelity Cult Card – Azione Cultura Territorio” sarà proposta al prezzo di due euro e sarà in vendita presso i 150 negozi del centro storico che hanno aderito al progetto. Acquistando la tessera, che diventa uno strumento di promozione dei beni culturali, i clienti avranno diritto ad uno sconto del 5% sulla merce comprata.

dfc14ca0-b9c4-4351-81c5-c8b297ac8ad5

“Sarà una tessera annuale”, spiega il presidente dell’Associazione Commercianti Torresi, Gianmarco Del Prato, “ma solo questa prima edizione sarà valida fino al 31 dicembre.  I due euro che i clienti spenderanno per comprarla e per rinnovarla, saranno devoluti al Gat, il Gruppo Archeologico di Torre del Greco. Il denaro raccolto servirà a finanziare i lavori di miglioramento della casa di San Vincenzo Romano e gli interventi di ampliamento degli scavi nei sotterranei della Basilica di Santa Croce e della Chiesa dell’Assunta. È assurdo”, aggiunge Del Prato, “che per mancanza di fondi alcune zone siano interdette al pubblico. Con questa iniziativa, vogliamo migliorare i monumenti e renderli fruibili a tutti: molti siti hanno necessità di nuovi impianti elettrici, mentre alcune scale sono deteriorate”.

Insomma, di soldi ne servono tanti e il progetto di riqualificazione dei beni archeologici, è davvero ambizioso soprattutto perché al momento in cassa non ci sono finanziamenti: “Ma l’Act”, dice Gianmarco Del Prato, “sta valutando la possibilità di chiedere contributi europei e sponsorizzazioni”.

Di sicuro, i negozianti dell’Associazione commercianti torresi, sono già pronti a fare la loro parte: “Anche in questo caso daremo il nostro contribuito”, ribadisce Del Prato. Proprio come faremo a Natale, quando ci tasseremo per abbellire il centro storico con le luminarie, con un trenino turistico e un grande albero in piazza Santa Croce”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...