L’adesione a Confesercenti divide l’Associazione Commercianti Torresi. Ascom: “Non vogliamo fare polemiche”.

trio
Gianmarco Del Prato, Vincenzo Schiavo, Francesco Aprea

Cova il fuoco sotto la cenere. È destinata a lasciare strascichi l’adesione “a sorpresa” dell’Associazione Commercianti Torresi alla Confesercenti. L’idea del direttivo Act di iscrivere il sodalizio al sindacato antagonista di Ascom, non sarebbe stata preventivamente comunicata a tutti gli iscritti ma solo ad alcuni referenti. Un passaggio per niente scontato, che avrebbe fatto infuriare una parte degli associati: più di un negoziante avrebbe già fatto sapere che oltre a non iscriversi a Confesercenti intenderebbe prendere le distanze anche dall’Act, nata per promuovere la rinascita della città, lo sviluppo del commercio e del territorio, a supporto delle attività turistiche, attraverso l’organizzazione di una serie di iniziative a vantaggio della comunità. Un progetto ambizioso che ha già iniziato a dare i suoi frutti: durante l’ultimo weekend di novembre ad esempio, i commercianti del centro storico metteranno a disposizione degli utenti le navette per il trasporto gratuito dai parcheggi alle strade dello shopping: le stesse strade che a Natale saranno illuminate con le luci offerte proprio dai negozianti Act.

Intanto, all’indomani dell’ingresso in Confesercenti, il presidente dell’Act si è affrettato a pubblicare sulla sua pagina Facebook una smentita all’articolo sulla presunta frattura  con Ascom pubblicato su questo blog: “Tengo a precisare”, scrive Gianmarco Del Prato, “che non vi è alcuna frattura tra me (e il sodalizio che rappresento) e l’Ascom: il fatto di aver aderito a Confesercenti non pregiudica all’Act la possibilità di collaborare con altre associazioni del territorio. Io con il mio direttivo e con gli associati tutti di Act siamo fieri di questo nuovo progetto e altrettanto liberi di ascoltare e valutare l’adesione ad iniziative di altre associazioni, come tra l’altro già accade lontano dai riflettori con riunioni private, con il presidente Giulio Esposito (Ascom) ed il presidente Francesco Panariello (Altro Centro Shopping), tutti uniti con un unico obiettivo: la rinascita del commercio torrese”.

Giulio Esposito
Giulio Esposito, presidente Ascom

Parole che, a quanto pare, non sono bastate a sciogliere il ghiaccio con Ascom: “Non vogliamo entrare in polemica con un gruppo di commercianti che, in un territorio della città, sta lanciando un’interessante iniziativa”, spiega in una nota il presidente Giulio Esposito. “Iniziativa alla quale Ascom ha mostrato disponibilità collaborativa e ospitalità sin dal primo momento. La contrapposizione, la guerra dei muscoli, non ci appartiene per storia e tradizione. Ascom è una realtà nel mondo del commercio che ha lavorato e lavora per la tutela dei suoi iscritti erogando servizi, realizzando convenzioni, facilitando in poche parole l’impegno dei commercianti che si iscrivono alla nostra associazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...