Torre del Greco. Le sette vittime di agosto nel presepe dei bambini in mostra alla chiesa di via Purgatorio.

Il dolore racchiuso in una cassetta di legno. L’estate segnata dalla morte, vista con gli occhi dei bambini che hanno deciso di “ingabbiare” in un presepe fatto con i ritagli di giornale il dramma vissuto tra maggio e agosto del 2018 da sette famiglie di Torre del Greco che in diversi incidenti hanno perso i loro cari: Pietro Maria, morto mentre era alla guida del suo tir; Maria Teresa Trematerra, deceduta a bordo di un’auto mentre tornava dal lavoro il primo maggio; Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Antonio Stanzione e Gerardo Esposito, uccisi nel crollo del Ponte Morandi e Imma Marrazzo travolta dal Raganello in Calabria.

bbbcfeb6-3c94-4d07-9d15-515e9bb2c198

Il presepe realizzato dai bambini della terza D della scuola media don Bosco- Francesco d’Assisi, è l’immagine più genuina della mostra evento “Le mani del quartiere”, organizzata per il secondo anno dalla parrocchia di Santa Maria Del Carmine con il parroco don Mario Pasqua e il coordinatore Antonio Sorrentino: una rassegna di arte e presepi che si inaugura stasera (2 dicembre) alle 20, alla presenza dei familiari delle vittime di agosto, nella chiesa di Santa Maria del Pianto in via Purgatorio e resterà aperta fino al 20 gennaio.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...