Torre del Greco. La giunta approva il piano per il porta-a-porta. Sindaco e assessore: “Voltiamo pagina”.

palombasindaco“Sono contentissimo di aver dato alla città un sistema moderno di gestione dei rifiuti: il nuovo piano restituirà il decoro alle strade di Torre del Greco”.

Se avesse potuto, il sindaco Giovani Palomba avrebbe “bagnato” con un prosecco il nuovo piano industriale per lo smaltimento della spazzatura, approvato oggi, 11 dicembre, in giunta: il documento che risponde a tutti i canoni previsti dall’Unione Europea e prevede la chiusura degli Eco Punti con l’introduzione del servizio di raccolta porta-a-porta, dovrà passare in Consiglio comunale e comunque non sarà “attivo” prima dell’estate. Ma un brindisi di buon augurio forse ci voleva: l’amministrazione Palomba per recuperare la fiducia dei cittadini esasperati dai cumuli di immondizia che ingombrano le cosiddette isole ecologiche, dovrà iniziare proprio dalla gestione dell’emergenza. E nel passaggio tecnico tra un sistema e l’altro, si dovrà attivare con determinazione per far ripulire le strade e gli Eco Punti e assicurare il normale svolgimento della raccolta. Una vera scommessa.

“Ma senza l’approvazione di questo progetto”, assicura Giovanni Palomba, “non potevamo iniziare a progettare il futuro. Si tratta di un piano semplice, lineare ma necessario e imprescindibile per tornare alla normalità. Abbiamo previsto un sistema che, a fronte di un minimo aumento dei costi, porterà ad una drastica riduzione della tassa: avremo più personale, saranno distribuiti i sacchetti e i contenitori e la gara che faremo per affidare il servizio, sarà di livello europeo”.

Pietro De RosaEntusiasmo condiviso appieno dall’assessore Pietro De Rosa che in questi sei mesi di governo, andando dritto per la sua strada, non si è sottratto alle critiche dell’opposizione e di una parte della maggioranza che, di fronte al disastro degli Eco Punti, ha anche invocato le dimissioni.

“Ho lavorato a questo progetto con puntiglio e convinzione”, dice Pietro De Rosa. “Non ho usato formule magiche. Semplicemente abbiamo previsto di togliere i cassonetti dalle strade: tra qualche mese entrerà in funzione il sistema porta-a-porta e tutte le sere la spazzatura, che sarà depositata sull’uscio di casa, sarà ritirata dagli operai addetti a questo servizio. Non ci saranno più Eco Punti e siti di prossimità. Avremo solo due aree di proprietà comunale debitamente recintate e custodite, dove sarà possibile depositare, attraverso l’utilizzo di una card, le varie frazioni di rifiuto, ma non l’indifferenziato”.

Il nuovo piano industriale per lo smaltimento dei rifiuti, sarà discusso in Consiglio giovedì 13 dicembre e nei prossimi giorni sarà presentato ai giornalisti e alla città.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...