Mini rimpasto per la giunta Palomba: una studentessa in medicina eredita le deleghe all’Urbanistica e al Cimitero.

A sette mesi dall’insediamento, il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, ufficializza un mini rimpasto di giunta, assegnando due assessori alla lista civica La Svolta, formata dai consiglieri Ciro Piccirillo, Simone Gramegna, Salvatore Gargiulo e Carmela Pomposo.

Un rimpasto che manda a casa la giovane ingegnere Monica Ascione, sostituita da un’altra giovanissima studentessa universitaria, Elena Ciavolino di 24 anni. Pietro De Rosa, invece, lascia il posto al funzionario della Regione Campania esperto in tutela ambiente e gestione integrata del ciclo dei rifiuti, Giovanni Marino, ex vicesindaco di Giorgio Zinno, primo cittadino di San Giorgio a Cremano.

Importanti e di peso le deleghe che sono state riservate ad Elena Ciavolino, candidata non eletta nella lista di Ciro Piccirillo. Nonostante la giovanissima età e l’inesperienza politica dovrà gestire settori strategici come l’Urbanistica, il Cimitero, l’Edilizia sportiva, i parcheggi, i problemi del mare e dei marittimi.

Giovanni Marino, indicato dai consiglieri Pomposo e Gramegna, eredita invece le deleghe all’Igiene Urbana e alla Polizia Municipale.

Soddisfatti i consiglieri de La Svolta.

Carmen Pomposo
Carmela Pomposo

“Ringrazio Pietro De Rosa per il grande contributo dato e per aver traghettato la città verso il nuovo piano industriale”, dice Carmela Pomposo. “Insieme abbiamo lavorato bene: sempre disponibile, ha messo in campo tutta la sua professionalità per venire a capo di una situazione molto intricata ereditata dalle precedenti amministrazioni. Riteniamo”, aggiunge Carmela Pomposo, “il porta a porta l’unica soluzione per poter uscire definitivamente da una crisi ormai decennale. Il sistema degli Eco Punti non si è rivelato vincente: sono i numeri che lo dicono, Torre del Greco non è mai riuscita a superare il 47% di rifiuti differenziati mentre altri Comuni campani sono mediamente attestati sul 70%. Siamo stati più volte etichettati come trasformisti, ma il nostro cambiamento aveva un unico obiettivo, che oggi più che mai ribadiamo con forza, far entrare la città nel viale della normalità e risolvere definitivamente il problema dei rifiuti. Per questi motivi il fermento politico degli ultimi mesi, a volte sfociato anche in momenti di tensione, ci ha portato ad individuare nel figura del dottor Giovanni Marino, la persona giusta che può dare lo slancio decisivo. Non abbiamo avuto esitazione di fronte ad un curriculum di tutto rispetto fatto di professionalità e trasparenza. Funzionario dell’area ambiente della regione Campania, nonché vice sindaco del Comune di San Giorgio a Cremano, ha un’esperienza decennale nell’ambito amministrativo comunale. Siamo convinti che possa darci una grande mano per organizzare il servizio di raccolta rifiuti porta a porta”.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...