Il sindaco Palomba ci ripensa. Niente dimissioni: resta al suo posto e convoca una riunione di giunta per sabato.

bimbi1Scongiurata la crisi a Palazzo Baronale: dopo una mattinata di chiarimenti e incontri con la maggioranza, il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, ha comunicato ai suoi più stretti collaboratori, l’intenzione di rimanere al suo posto ancora per molto tempo. Dopo la bufera che si è scatenata nella notte tra giovedì e venerdì durante il Consiglio comunale per l’approvazione del Bilancio, il primo cittadino ha anche convocato per domani, sabato 2 marzo, una riunione con la sua giunta.

La crisi che ha rischiato di portare il sindaco alle dimissioni è partita da un emendamento presentato dai Cinque Stelle sulle nuove tariffe previste per la spazzatura. Una tassa sulla quale già da giorni infuriava la polemica e sulla quale l’opposizione non ha voluto retrocedere di un millimetro, ritenendo l’aumento della Tari illegittima e soprattutto penalizzante per categorie come ristoratori e commercianti. Motivazioni che hanno convinto anche la maggioranza a rivedere il provvedimento chiedendo l’intervento immediato dei revisori dei conti e quindi la modifica dell’atto nella seduta consiliare di giovedì 28 febbraio.

A far saltare il tavolo della concertazione e i nervi al sindaco Giovanni Palomba, sarebbero state le continue sospensioni del Consiglio comunale e i toni accesi in commissione Bilancio, con litigi e moti di stizza anche tra gli alleati della maggioranza. Da qui la decisione del primo cittadino di abbandonare l’aula poco dopo la mezzanotte, annunciando l’intenzione di dimettersi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...