Le foto in anteprima dell’affresco di Santa Maria di Costantinopoli restaurato dal Rotary: da com’era a com’è diventato. Sabato la cerimonia di consegna.

prima1
L’affresco prima del restauro

È un pregiato affresco del settecento, di autore sconosciuto, il dipinto strappato all’oblio e restaurato dal Rotary Club Torre del Greco-Comuni Vesuviani. L’opera, che si trova sul portale maggiore della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, ritrae la Madonna con il bambino in braccio e ricorda l’approdo a Torre del Greco della statua in legno sottratta, secondo lo storico Francesco Balzano, dal corsaro torrese Andrea Maldacena ad un vascello turco durante un combattimento.

 

dopo
L’affresco restaurato

L’affresco tornato all’originario splendore, sarà consegnato dal presidente del Rotary Vittorio De Feo, nel corso di una cerimonia che si tiene sabato 15 giugno alle 10,30 proprio nella chiesa di Santa Maria di Costantionopoli, al parroco don Giosuè Lombardo, che riceverà anche l’antico portone che è stato restaurato grazie al Pio Monte dei Marinai, alla Banca di Credito Popolare e dal titolare dell’agenzia di assicurazioni Amissima, Ciro Capano.

Già nel 1998 il Rotaract, l’associazione dei giovani del Rotary, ha finanziato il restauro di tutte le tele della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli che erano in un pessimo stato di conservazione: in quell’occasione furono investiti venti milioni di vecchie lire. Tutte le tele oggi sono custoditi in Santa Croce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...