La maggioranza si assottiglia, l’assessore si dimette e il sindaco va al mare: “Non ho fretta di risolvere la crisi ma Anna Pizzo ha lavorato bene e spero ritorni”.

Giovanni Palomba
Giovanni Palomba (foto Pasquale D’Orsi)

Non ha fretta di risolvere la crisi, Giovanni Palomba. Il sindaco di Torre del Greco, da mercoledì 4 luglio, è in ferie: per i prossimi quattro giorni se ne starà con la famiglia al mare per smaltire lo stress delle ultime settimane che lo hanno visto alle prese, ancora una volta, con l’emergenza spazzatura e con i malumori degli alleati politici. In quindici giorni ha perso quattro consiglieri su quindici: defezioni che hanno assottigliato i consensi restringendo la cerchia degli amici fidati. Dopo Luisa Liguoro e Gaetano Frulio della lista Ci Vuole Coraggio, infatti, anche Michele Langella e Lucia Vitiello di Dai, hanno preso le distanze dall’amministrazione Palomba chiedendo all’assessore di riferimento, Anna Pizzo, di fare un passo indietro e rassegnare le dimissioni. Un invito a lasciare l’incarico che l’ormai ex componente della giunta ha accolto in tempo reale: alle 13 di martedì l’avvocato Anna Pizzo ha protocollato la lettera d’addio sottolineando l’amarezza per i “recenti accadimenti che hanno appesantito i tempi di raggiungimento di alcuni obiettivi di questa amministrazione” e “l’impossibilità a fare ed agire”.

Sindaco, la sua maggioranza continua a perdere pezzi. Ha ricevuto le dimissioni dell’assessore Pizzo?

“Sono in ferie, in località la Scala, a Torre del Greco”.

Ha saputo o no che Anna Pizzo ha lasciato l’incarico?

“Mi è stato riferito e mi dispiace. L’avvocato Anna Pizzo è una persona perbene che ha svolto un lavoro eccezionale: ha dato e ha fatto tanto per la città e l’amministrazione. Spero che lei, il gruppo consiliare e i dirigenti di Dai possano ripensarci. Io sono pronto a ridarle il posto in giunta in qualsiasi momento”.

Ha letto la lettera di dimissioni?

“No. Ribadisco, sono al mare”.

E il comunicato dei consiglieri Langella e Vitiello?

“Neppure”.

Non le preme sapere perché hanno preso le distanze da lei e dalla sua amministrazione?

“Non c’è fretta. Adesso sono in vacanza”.

I consiglieri di Dai che hanno chiesto all’assessore Pizzo di abbandonare la giunta, sostengono di essere stati “sistematicamente esclusi da momenti di condivisione e partecipazione delle scelte strategiche per il buon andamento dell’attività amministrativa”. Che cosa risponde?

“Non ho mai escluso nessuno”.

E questa crisi che, al momento, la lascia senza maggioranza quando pensa di risolverla?

“Con calma. Non ho fretta. Adesso sono al mare”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...