Lite per l’ambulanza in Litoranea. Il vicesindaco: “Se la paghino i gestori dei lidi”. Il consigliere della lista Dai: “Solo questa amministrazione ce la nega”.

00066 50Scambio di lettere poco diplomatiche tra il vicesindaco Annarita Ottaviano e il consigliere della lista Dai, Michele Langella. Una lite epistolare che, dopo le dimissioni dell’assessore Anna Pizzo, segna un’altra distanza tra l’amministrazione di Giovanni Palomba e gli ormai ex alleati di governo. Oggetto del contendere, questa volta, è la mancata presenza di un’ambulanza o di un primo soccorso con defibrillatori in via Litoranea a Torre del Greco: servizi necessari per la sicurezza dei bagnanti che il consigliere Langella avrebbe inutilmente sollecitato formalizzando la richiesta in una lettera protocollata la scorsa settimana, al vicesindaco, nonché assessore alle politiche del mare, Annarita Ottaviano. Dopo la morte improvvisa di due anziani a distanza di quindici giorni l’uno dall’altro mentre facevano il bagno nella acque del litorale, è diventata infatti impellente la necessità di dare una risposta ai gestori dei lidi e ai cittadini che ogni giorno scelgono le spiaggia di via Litoranea per trascorrere ore in relax.

michele langella
Michele Langella

Così, mentre Michele Langella chiede di “verificare la possibilità di predisporre tutti gli atti necessari all’istallazione di un presidio sanitario mobile mediante ambulanza”, sottolineando che “le spiagge non sono dotate di defibrillatori e di un autonomo presidio parasanitario”, il vicesindaco Ottaviano attacca: “Non rientra nella competenza dell’Ente l’assistenza sanitaria sulle spiagge a fruizione libera ma è dell’Asl che svolge regolarmente il servizio di pronto soccorso 118”. E aggiunge che i titolari dei lidi potrebbero contattare le associazioni di volontariato operanti sul territorio e organizzarsela privatamente.

Annarita Ottaviano “Solo con un apposito indirizzo espresso dalla giunta comunale”, conclude Annarita Ottaviano, “si potrebbe impegnare diversamente l’Ente, visto che non rientra nei compiti istituzionalmente demandati al Comune”.

Insomma un benservito che non è piaciuto all’ormai ex consigliere di maggioranza che insiste e ribatte: “Conosco i ruoli e le ripartizioni territoriali.  Ma, ad oggi, solo l’attuale amministrazione non ha previsto questo servizio: le precedenti, compresa la parentesi dell’ultimo commissario prefettizio, ha visto lo stazionamento di un’autoambulanza su via Litoranea. Perciò chiedo nuovamente al Comune di valutare la possibilità di attivare in tempi brevi il servizio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...