“Non vogliamo risarcimenti ma giustizia e verità”. A un anno dal crollo di Ponte Morandi, il padre di Giovanni Battiloro apre le porte di casa e si racconta. Video

Il dolore di un padre che invoca giustizia per la morte del figlio. A un anno dal crollo del ponte Morandi a Genova. Roberto Battiloro, papà del videomaker Giovanni, per la prima volta apre le porte della casa di campagna nella quale si è rifugiato, a Torre del Greco, subito dopo il dramma che ha colpito la sua famiglia.

00002 46
Roberto Battiloro

Per affrontare il lutto, con la moglie Carmela e la figlia Laura, autrice della canzone “Piove sulla mia anima”, ha scelto di allontanarsi dal rumore della città e stabilirsi nella casa rurale tanto amata da Giovanni. Roberto Battiloro, in questa intervista esclusiva, racconta la battaglia per la verità e ripercorre le tappe del drammatico 14 agosto 2018. “Non accetteremo risarcimenti di alcun tipo”, dice Roberto Battiloro. “Vogliamo solo conoscere la verità e avere finalmente giustizia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...