Gli amici di Giovanni, Matteo, Antonio e Gerardo si tassano per realizzare un murales con i loro volti. Nel giorno della memoria, lanterne, cortei e preghiere.

 

Artista a lavoroIl tenero ricordo degli amici di Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Antonio Stanzione e Gerardo Esposito, ha dato vita ai quattro dipinti eseguiti su tele a pennello con colori acrilici, realizzati da PEM ART, una coppia di giovani artisti campani (Antonella Magliano e Paolo Petrarca), che vive a Torre del Greco e che ha lavorato gratis per esaudire il desiderio di chi ha conosciuto i giovani morti nel crollo del Ponte Morandi a Genova. Quttro opere di due metri per uno e mezzo che, nelle intenzioni di coloro che l’hanno voluta, dovrebbe essere affissa in bella mostra su un muro della città, in una delle strade principali di Torre del Greco: l’obiettivo è quello di mantenere vivo il ricordo della tragedia ma soprattutto la memoria di Gerardo, Matteo, Giovanni e Antonio.

murales

“Antonella Magliano e Paolo Petrarca”, spiega Toto Toralbo a nome dei promotori dell’iniziativa, “hanno vissuto il nostro stesso dolore e sgomento: è per questo che hanno deciso di regalare la loro prestazione artistica e umana. Noi siamo stati amici fraterni di Giovanni, Gerardo, Antonio e Matteo e noi abbiamo voluto realizzare i quattro dipinti raffiguranti i loro volti. Ci siamo tassati per finanziare le spese dell’opera perché vogliamo dare un segnale chiaro: noi lottiamo per avere giustizia e rispetto. I cittadini di Torre del Greco non dimenticano e non mollano: Giovanni, Matteo, Gerardo e Antonio, hanno ancora tanti amici, tante persone che li amano e li stimano”.

Un ricordo che mercoledì 14 agosto si concretizzerà, nell’ora esatta del crollo, con altri gesti simbolici: per disposizione del sindaco, Giovanni Palomba, la città si fermerà per un minuto e le bandiere saranno sistemate a mezz’asta sugli edifici pubblici, mentre i giovani di Torre del Greco si ritroveranno a Palazzo Baronale dove saranno temporaneamente esposti i quattro dipinti. Nel corso di un flash mob saranno accese 43 lanterne in memoria di tutte le vittime di Ponte Morandi mentre il maestro Raimondo Esposito della banda cittadina suonerà Il Silenzio. Il corteo si dirigerà verso piazza Santa Croce dove le quattro tele resteranno esposte fino al pomeriggio.

 Alle 19, nella chiesa del Sacro Cuore in via Cappella Bianchini sarà celebrata una messa in memoria di Giovanni, Matteo, Antonio e Gerardo.  L’abbraccio si scioglierà fuori la chiesa sulle note di Piove sulla mia anima, la canzone scritta e interpretata da Laura Battiloro, sorella di Giovanni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...