Giacomino bloccato per due giorni nella clinica dell’Asl: arrivano i carabinieri e lo fanno rilasciare. La corsa dei volontari verso Roma.

Giacomino in clinica
Giacomino appena arrivato in clinica a Roma

C’è voluto l’arrivo dei carabinieri e l’intervento di un avvocato per far partire Giacomino alla volta di Roma con Anna Merone e Biagio Buonauro, i due volontari dell’associazione Le Ali del Sud di Nola intervenuti il 14 agosto per tirarlo fuori da un fossato nel quale probabilmente è scivolato dopo essere rimasto seriamente ferito da un treno della Circum che lo ha investito alla stazione Leopardi di Torre del Greco.

Per due giorni, infatti, Biagio Buonauro, ormai tutore e proprietario del cane che rischia la paralisi per una frattura spinale, ha aspettato che i veterinari dell’Asl Napoli 3 di Torre del Greco dove è stato ricoverato, gli consegnassero Giacomino per trasferirlo al Centro Veterinario Roma Sud. Un’attesa estenuante, aggravata dalla calura di questi giorni, che a quanto pare, dopo una serie di ingiustificati rinvii da parte dell’Asl che non si decideva a rilasciare i documenti e il cane, hanno convinto Anna e Biagio a chiedere l’intervento dei carabinieri e di un legale. Giacomino1

 

Biagio e Anna
Biagio e Anna

“Solo di fronte alle insistenze delle autorità”, racconta Biagio Buonauro, imprenditore cinquantenne, “si sono convinti a farmi vedere Giacomino e, soprattutto, a lasciarmi partire per Roma dove ho già fissato un appuntamento per una visita specialistica con veterinari esperti in questo tipo di interventi. Sono pronto a pagare tutte le spese mediche”.

Un viaggio della speranza organizzato in tutta fretta dai volontari di Nola che, per farsi affidare il cane, hanno lottato contro la burocrazia e venti contrari. Una corsa contro il tempo, per consentire a Giacomino di sopravvivere alle ferite riportate nell’impatto e di riprendere a camminare.

Intanto, coccolato e guardato a vista, Giacomino si lascia accarezzare teneramente: “Amore dormi”, ripete Anna come se fosse una ninna nanna.

Leggi anche Codice rosso per Giacomino, il cane travolto dal treno Circum. Il randagio è stato recuperato e soccorso da due volontari di Nola.

Cane travolto dal treno della Circumvesuviana alla stazione Leopardi. I macchinisti chiedono aiuto da ore: “Agonizzante e nessuno lo soccorre”.

Annunci

Un commento

  1. Ottima scelta policlinico veterinario Roma Sud! L’equipe del dr.Corlazzoli è grandiosa. Se Giacomino ha una sola possibilità di tornare a camminare li l’avrà!
    FORZA GIACOMINO❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...