Vino, jazz, e Swing per Calici di Stelle: il modello Ravello incanta gli ospiti mentre i promotori dell’iniziativa guardano al futuro.

Il vino, la musica, la buona cucina. L’edizione 2019 di Calici di Stelle promossa dal Comune di Ravello e coordinata dal direttore artistico Patrizia Porzio che ha lavorato a titolo completamente gratuito, ha registrato il tutto esaurito con un record di presenze e la certezza di aver spalancato le porte ad un nuovo modo di fare promozione del territorio e delle eccellenze.

00119 30

È infatti destinato a fare scuola, il modello Ravello, con l’eleganza, l’atmosfera romantica delle stradine vestite di luce e di festa, il jazz in sottofondo e le scenografie da sogno: l’incanto della location, la naturale vocazione di Ravello per la musica, la maestria di chef, pasticcieri e produttori di vini, hanno fatto da cornice ai sapori tipici della costiera amalfitana e del territorio vesuviano. Una serata magica che oltre ad offrire nuovo impulso alla kermesse che l’associazione Città del Vino porta in tutta Italia ormai da diversi anni, ha regalato una serata di allegria alle oltre mille persone che hanno acquistato il ticket d’ingresso per gustare i vini delle prestigiose cantine e vitigni della Campania.

00079 21

“Una serata indimenticabile che ancora una volta ha messo in risalto le eccellenze di un territorio bello e accogliente come il nostro”, spiega il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino. “Preziosa si è rivelata la sponsorizzazione degli hotel, dei produttori di vini e di tutte le aziende che hanno partecipato a Calici di Stelle a titolo promozionale. Grazie alla loro collaborazione, siamo riusciti a organizzare un evento senza impegnare fondi pubblici, mentre con i ticket di ingresso abbiamo coperto le spese di acquisto materiale,  comunicazione, allestimento, service e gruppi musicali.  Un ringraziamento particolare va alla Polizia Locale e a tutti gli ausiliari del traffico che con impegno e professionalità hanno gestito in maniera ineccepibile l’ordine pubblico e la viabilità”.

00120 22

“Ho molto apprezzato l’evento organizzato dal Comune di Ravello che ha mobilitato migliaia di persone”, spiega Floriano Zambron presidente dell’associazione Città del Vino che promuove in Italia Calici di Stelle. “L’abbinamento tra musica e vino può diventare un modello per tutte le città che aderiscono alla nostra iniziativa. Le note, come il vino, non hanno lingua e per questo sono l’espressione più alta della cultura”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...